USO RAZIONALE DELL'ENERGIA

Cogenerazione, teleriscaldamento, fonti rinnovabili, uso energetico delle biomasse,diagnosi energetica civile e industriale (Certificazione EGE).​

 

DIAGNOSI ENERGETICA

CIVILE E INDUSTRIALE

La Diagnosi Energetica di un edificio o di una attività industriale costituiscono il primo passo per individuare strategie e interventi per il risparmio energetico. Il Dlgs 102/2014 precisa, in alcuni casi  anche in termini di obbligatorietà,  le modalità di svolgimento della Diagnosi Energetica. In entrambe le applicazioni (civile o industriale)  si procede innanzitutto dalla analisi dei consumi energetici attuali  e di quanto incide sulle attività il costo di approvvigionamento delle fonti di energia. Per i due settori poi si individuano le possibilità di intervento mediante uno studio di fattibilità  delle possibili iniziative che le tecnologie disponibili sul mercato possono portare a risultati economicamente sostenibili (analisi costi/benefici). Le strade si dividono passando dal settore civile/residenziale a quello industriale. 

Approfondisci.

COGENERAZIONE:

IL MODELLO TESEO

La produzione combinata di energia elettrica e calore (cogenerazione) è uno degli interventi di possibile  risparmio energetico che può essere applicato con successo (anche economico) nelle situazioni in cui il fabbisogno di calore ed energia elettrica sono entrambi presenti e contemporanei, almeno in parte. Nel settore civile, tipicamente, la cogenerazione si abbina alla possibilità di distribuire il calore cogenerato a diverse utenze, anche relativamente distanti tra loro mediane una rete di teleriscaldamento. Nel settore industriale la cogenerazione si applica in genere all’interno della azienda stessa qualora si verifichino una serie di condizioni di fattibilità tecnica ed economica del progetto. ST è un partner  ideale per affiancare il Cliente nella sua veste di “Utente finale” nella fase di progetto e studio di fattibilità prima di passare alla progettazione esecutiva e alla gara di appalto. Il Modello TESEO è lo strumento sviluppato da ST per la simulazione dei sistemi di cogenerazione / trigenerazione. 

Approfondisci.

TELERISCALDAMENTO

USO DELLE BIOMASSE

Nel settore civile, tipicamente, la cogenerazione si abbina alla possibilità di distribuire il calore cogenerato a diverse utenze, anche relativamente distanti tra loro mediane una rete di teleriscaldamento. L’utilizzo delle biomasse a fiera corta , tipicamente di origine agroforestale, è possibile in ambienti collinari/montani pensando alla  trasformazione della biomassa in centrali di piccola e media taglia e la distribuzione del calore prodotto (o eventualmente cogenerato) mediate una rete di teleriscaldamento. ST, in diversi territorio, sviluppa, in collaborazione con Enti Locali e cooperative di utilizzo del bosco,  progetti  per lo sviluppo della filiera delle biomasse con approccio della filiera corta (linea bosco-energia).

Approfondisci.